Ivrea Libro Tondella Fallo Tour Presentazione Cossavella Libreria foto lettori pubblico conferenza sostenitori Demetrio Tondella Fiorello WWOOF CouchSurfing scrittore italiano indipendente

L’ex-esattoria di Corso Cavour 30, a Ivrea, allestita a sala conferenze dalla libreria Cossavella, ha ospitato giovedì scorso la presentazione del libro “Fallo”, di Demetrio Tondella.
Laureato in Scienze della Comunicazione, Demetrio abita ad Andrate, ma le sue conoscenze e la sua instancabile curiosità lo hanno portato a viaggiare molto. Il suo libro infatti parla di viaggi, scoperte e vita rurale, fortemente intrecciati alla sua esperienza personale.

Durante la presentazione sono stati proiettati dei video promozionali del libro.
Il video che più di tutti ha attratto l’attenzione del pubblico è l’incontro con Fiorello: Demetrio è riuscito a incontrarlo in una libreria di Roma e a presentargli così il suo libro, riprendendo tutto con una semplice videocamera ha poi caricato il video su YouTube.

Il libro FALLO si può trovare anche su Amazon, sito di e-commerce molto conosciuto, e in forma di e-book su altri siti del settore.
Ciò che rende questo libro particolarmente interessante è che è totalmente sganciato da progetti editoriali e vuole rimanere tale, tant’è che la traduzione in inglese è stata affidata a un’amica dello scrittore, per evitare di cedere i diritti a una casa editrice.

Il libro nasce su I-phone durante un viaggio in Francia, una forma di diario di riflessione. Lo spunto per scrivere la storia è una delusione sentimentale nel bel mezzo di un viaggio appena iniziato. Il protagonista è infatti partito alla volta dell’Europa sfruttando tutte le incredibili opportunità che la rete sociale di internet oggi ci offre: WWOOFing e Couchsurfing.
Nel primo caso si tratta di fattorie che mettono a disposizione dei posti per chi ha voglia di lavorare.
Couchsurfing invece è una comunità nata intorno al 2005 che connette persone di tutto il mondo, ma la sua particolarità è che appunto si mette a disposizione il divano “couch” per eventuali ospiti viaggiatori. Il libro FALLO dunque si può considerare una piccola guida per chi voglia fare esperienze di viaggio diverse, incoraggiando a vivere un’avventura.

(ni.mar.)
03 febbraio 2012